Il Monitoraggio Ambientale: la gestione dei dati

monitoraggio ambientale

Lande Spa ha realizzato una piattaforma software per gestire i dati ambientali derivanti dalle attività di Monitoraggio Ambientale.

Che cos’è il Monitoraggio Ambientale

Il Monitoraggio Ambientale di un’opera consiste nella verifica puntuale degli impatti ambientali per le diverse fasi di progettazione, costruzione ed esercizio a regime dell’opera stessa, con particolare attenzione alle aree di maggior sensibilità individuate per le varie componenti ambientali interferite nello Studio di Impatto Ambientale (SIA). Esso si struttura tramite un Progetto di Monitoraggio Ambientale (PMA), redatto dal proponente dell’opera in fase di progettazione, secondo le Linee Guida per il Progetto di Monitoraggio Ambientale della Commissione Speciale di Valutazione di Impatto Ambientale.

Il progetto di un sistema di monitoraggio ambientale, attraverso la restituzione di dati continuamente aggiornati, si prefigge lo scopo di fornire una misura dello stato complessivo dell’ambiente e di valutare l’efficienza di eventuali azioni di mitigazioni programmate, funzionando anche da controllo nella fase di costruzione.

L’informazione ambientale proveniente dalle attività di monitoraggio è gestita tramite banche dati tecniche che consentono non solo l’archiviazione e la consultazione, da parte degli addetti ai lavori in possesso di login e password, dei principali indicatori ambientali e del loro trend evolutivo nelle diverse fasi di realizzazione e messa in esercizio dell’infrastruttura, ma anche la gestione del dato stesso. Pertanto, i dati ambientali sono organizzati e gestiti attraverso banche dati informatizzate sviluppate e implementate dagli stessi esecutori del monitoraggio. Tali dati ambientali, sono a loro volta validati dai soggetti tecnici preposti dagli Osservatori Ambientali  vale a dire l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) e le ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente) di competenza regionale.

La piattaforma software sviluppata da Lande Spa

La Lande spa ha sviluppato ed implementato una piattaforma software che utilizza un DBMS Oracle 10g con moltissimi algoritmi progettati e costruiti ad-hoc, secondo le linee guida di validazione per gestire i dati ambientali derivanti dalle attività di Monitoraggio Ambientale che svolge.
I principali obiettivi di tale sistema applicativo innovativo e tecnologicamente molto avanzato nella gestione dei dati ambientali sono:

  • archiviare i dati in modo sicuro;
  • organizzare le attività di monitoraggio in campo secondo le frequenze di campionamento;
  • gestire la strumentazione;
  • evitare quanto più possibile l’inserimento manuale dei dati all’interno nel DBMS;
  • controllare e gestire tempestivamente le eventuali anomalie ambientali utile soprattutto in fase di Corso d’Opera;
  • validare i dati  secondo molteplici regole con algoritmi creati ad hoc al fine di ottenere dati certificati;
  • esportare rapidamente dati ambientali per utilizzarli in altri ambienti software specialistici;
  • creare statistiche e storicizzazione di ogni dato.

Gli aspetti qualificanti di questa piattaforma informatizzata utilizzata da Lande spa nella gestione dei dati ambientali provenienti dalle diverse attività di monitoraggio, a partire dal controllo della qualità dell’aria, del clima acustico e vibrazionale, al controllo della qualità delle acque sotterranee e superficiali, sono di seguito elencati:

  • utilizzo di un’architettura tecnico-applicativa efficiente ed affidabile;
  • integrabilità in reti di tipo Intranet/Internet tramite Remote Desktop;
  • flessibilità ed apertura a future implementazioni con garanzia di continuità di evoluzione e manutenzione;
  • possibilità di sfruttare le più moderne tecnologie hardware e software di base;
  • sicurezza nell’accesso alle informazioni garantite sia a livello applicativo che a livello DBMS e Sistema Operativo;
  • possibilità di collegamento con altri sistemi;
  • semplicità di utilizzo;
  • elevata parametrizzazione.